Cosa ne pensi dell’INFP come dottori? Un INFP sarebbe buono come un chirurgo?

Risponderò a questo usando la mia esperienza personale come studente di medicina INFP.

Prima di tutto, non penso che dovremmo usare MBTI come base per definire i nostri percorsi di carriera. Certo, può fornire una sorta di indizio su dove probabilmente prosperare, ma si ferma lì. Da quel momento in poi, tutto dipende dall’individuo.

Torna alla domanda.

Cosa penso dell’INFP come dottori?

Non mi considererei un INFP per eccellenza. Tuttavia, se parlo del tipico INFP, quello che si sente troppo profondamente su tutto, non ho intenzione di mentire, sarà una corsa piuttosto sconnessa.

Non sarà solo la lettura di libri di testo ingombranti con ragnatele di gergo medico e spiegazioni scientifiche.

Non è solo essere in grado di avere il coraggio di colpire gli aghi nella vena di una persona, o di aprire un morto, o persino un corpo vivo, o la capacità di addormentare l’immagine del sangue che sgorga, proprio davanti al tuo viso.

Certamente non è Grey’s Anatomy, per gridare forte.

Si tratta di sacrificare una parte della tua vita per aiutare gli altri.

Si tratta di prosperare in una pentola a pressione, in un ambiente spietato.

Viene anche sgridato per non sapere come impostare correttamente una linea IV.

Viene anche definito “stupido” numerose volte, che ha perso il suo significato.

Sta studiando per gli esami dopo gli esami, perché hai a che fare con la vita di un’altra persona, e non puoi rovinare tutto.

Non c’è spazio per essere distratti, indecisi o sensibili. Certo, è necessario un buon approccio al letto. Penserei che gli INFP lo abbiano verificato. Ma un buon senso clinico è altrettanto importante. Devi essere costantemente a terra, non volare in alto tra le nuvole pensando a cosa mangiare a pranzo, o come sarebbe il tuo vestito da sposa. Questo non è Scrubs.

È anche in grado di essere empatico, ma distaccato. Un dottore molto saggio una volta mi ha dato un’analogia che ricorderò per tutta la vita:

Come dottori, dovremmo andare in giro per i nostri giorni portando cesti immaginari sulle nostre spalle. Quando siamo assegnati a un paziente, dovremmo dare tutto a questo paziente. Ma ricorda, il paziente dovrebbe essere proprio come un pezzo di carta. Una parte del tuo lavoro. Sono importanti, ma solo per così tanto tempo. Alla fine della giornata, dovresti accartocciare la carta e gettarla nel cestino. Una volta che lasci l’ospedale, assicurati di rovesciare il cestino per rimuovere tutti i fogli e fare spazio per i nuovi documenti in arrivo.

Non è perfetto, ma ho capito il concetto. Come INFP abbiamo la tendenza ad essere empatici di un difetto, che può offuscare il nostro giudizio a volte.

Per quanto riguarda il chirurgo, non penso che sia per me.

In primo luogo, hai bisogno di mani ferme. Ho mani tremanti a causa della troppa caffeina, ma questo è il mio problema.

In secondo luogo, è necessario essere in grado di pensare in piedi e prendere decisioni razionali al tavolo operatorio in caso di emergenze o complicazioni. Gli INFP hanno la tendenza a sovraanalizzare la situazione, il che potrebbe portarli a essere capricciosi. Questo vale anche per altre impostazioni, ma non così critico come nell’OT o nel pronto soccorso.

Poi di nuovo, questi sono pensieri generalizzati su cosa sembrano essere gli INFP. Può essere applicato anche a qualsiasi tipo di personalità.

Alla fine, non si tratta solo delle nostre capacità, o acume clinico, o dei nostri tipi di personalità, ma piuttosto della nostra intenzione di aiutare gli altri il più possibile. Per essere utile alla società. Restituire in ogni modo possibile.

Related of "Cosa ne pensi dell’INFP come dottori? Un INFP sarebbe buono come un chirurgo?"

Uno dei miei migliori amici è un medico INFP che pratica la medicina delle dipendenze. È uno degli sparatutto più compassionevoli che conosco e estremamente competente, che molti medici sono nella mia esperienza. Sarebbe atipico per un INFP entrare in una specializzazione chirurgica, ma, di nuovo, non mi aspetterei niente di meno che una compassione competente e diretta. Molti chirurghi non sono bravi nelle abilità della gente, quindi un chirurgo INFP porterebbe qualcosa in più alla loro pratica. Di regola, quelle generalizzazioni sui chirurghi stanno diminuendo ogni giorno, poiché sempre più medici in tutte le specialità ricevono una formazione più centrata sul paziente che enfatizza la comunicazione e la compassione.

Decisamente. Penso che sia una partita perfetta. Sono gentili, empatici e perfezionisti. Niente batte un empatico per il lavoro che richiede servizi per le altre persone .