Come può la lunghezza assiale di un occhio diminuire come dicono che lo fa con l’invecchiamento?

La lunghezza assiale di un occhio diminuisce significativamente solo in 3 situazioni:

  1. Se diventa ipotonico (pressione molto bassa) o in una situazione estrema, phthisical. Un’analogia sarebbe – il restringimento di un palloncino quando l’aria fuoriesce, cioè le forze di contrazione elastiche del collagene e di altri elementi strutturali oculari superano le forze in espansione della pressione intraoculare.
  2. Se c’è uno spazio che occupa lesione / tumore che preme sul bulbo oculare da dietro.
  3. Ispessimento delle mani sclerali o coroidali dell’occhio da vari processi patologici.

Altrimenti, non sono a conoscenza di alcuna tendenza alla riduzione della lunghezza assiale oculare con l’invecchiamento.

Modifica: 26/5/2017

All’inizio mi stavo chiedendo da dove venisse questa domanda. Chi ha mai detto che la lunghezza assiale dell’occhio diminuisce con l’età? Dov’era l’evidenza per questo?

Poi ho trovato un sito web che citava questo articolo: Riduzione della lunghezza assiale con l’età: un meccanismo emmetropizzante per l’occhio adulto?

Coloro che vogliono leggere la carta vera possono farlo qui:

http://endmyopia.org/wp-content/…

Il semplice fatto è che questa carta non sarebbe pubblicabile in questo giorno ed età. La sua analisi è, per mancanza di una parola migliore, spazzatura. Ecco alcuni dei motivi:

Grosvenor presentava i dati di Sorsby risalenti al 1957 e al 1962.

Problema numero 1: quelli erano studi trasversali. Potresti ripetere lo studio ora. Scegli un gruppo di 70 anni, 50 anni, 30 anni, per esempio. Misura le loro lunghezze assiali. Vedrai i trentenni con lunghezze assiali gigantesche e quelli di 70 anni con lunghezze assiali. Stai per dire aha! vedi, le loro lunghezze assiali accorciate! Ma essendo uno studio trasversale, queste sono persone diverse. Quei bambini di 70 anni non erano mai per lo più mai miopi, i loro ambienti erano completamente diversi quando erano giovani e passavano più tempo all’aria aperta. Quindi, naturalmente, avevano lunghezze assiali corte, le loro lunghezze assiali erano sempre corte per cominciare. Ciò che è effettivamente necessario per dimostrare questa affermazione sono studi longitudinali, che seguono le persone per un certo numero di anni.

Problema numero 2: nel tempo di Sorsby, non c’era modo di misurare direttamente le lunghezze assiali. Ha calcato indietro le lunghezze assiali sulla base di altre misurazioni e ipotesi multiple! Questo è obsoleto e i risultati non avrebbero senso in questo giorno ed età. Certo, altre carte usavano la biometria a ultrasuoni, ma erano ancora studi trasversali che sono esposti a fattori confondenti.

Problema numero 3: Grosvenor ha scelto solo i pazienti di Sorsby che erano emmetropici o iperopici fino a + 2,00 D! Quindi, questo vale anche per myopes? Chissà?

Alcune persone sostengono che utilizzando determinati metodi, è possibile ridurre la lunghezza assiale dell’occhio. Ma ecco il trucco: nessuna di quelle persone che sono state esaminate nello studio sopra, per quanto ne so, ha usato un metodo per ridurne la lunghezza assiale. Quindi, anche se diciamo che le loro lunghezze assiali effettivamente accorciate (che probabilmente non è il caso a causa dei precedenti problemi), sono accadute spontaneamente! Nessun tipo di esercizio, nessun corso o tutorial di alcun tipo!

Quindi, il messaggio da portare a casa: quelle persone che stanno insinuando che gli occhi umani possono accorciarsi fisiologicamente (cioè non attraverso le condizioni di malattia), e che ci sono metodi per indurre l’occhio ad accorciarsi, non avere prove per sostenere le loro affermazioni. Zilch. Prendete il resto di ciò che dicono riguardo alla “scienza” con un enorme pizzico di sale.

Related of "Come può la lunghezza assiale di un occhio diminuire come dicono che lo fa con l’invecchiamento?"