Cosa fa il veleno di un serpente a sonagli al sangue umano?

Il serpente a sonagli (specie di Crotalus, che include teste di rame e vipere) è una combinazione meravigliosa (dalla prospettiva dei serpenti) di proteine ​​tossiche che operano su più livelli. Come ha detto Jim contengono neurotossine (che inibiscono la trasmissione di acetilcolina (ACh) – il principale neurotrasmettitore coinvolto nella funzione del nervo neuromuscolare, bloccando il flusso di ACh che conduce a intorpidimento e paralisi). Le tossine emorragiche sono enzimi che causano la distruzione delle membrane cellulari, in particolare degli eritrociti (globuli rossi). Alcuni sono anche anti-coagulanti (fermando il sanguinamento) e altri hanno l’effetto opposto (che porta alla coagulazione del sangue).

È interessante notare che, da un punto di vista evolutivo, i veleni di serpente sono proteine ​​della saliva “modificate”.

Devo vantarmi un po ‘qui e affermare che mentre Nth. & Sth America, e i serpenti del vecchio mondo possono essere mortali, sono patetici relativamente pissidi rispetto ai veleni di serpenti australiani, in particolare taipani e serpenti marroni. Detto questo, la maggior parte delle morti di serpenti (circa 45.000 morti ogni anno in India), in tutto il mondo, sono dovute alla vipera tagliata a sega (trovata in India, Pakistan e Medio Oriente). La sua letalità è dovuta alla combinazione della sua tossicità aggressiva e del fatto che la maggior parte delle vittime non ha un accesso immediato al trattamento.

Related of "Cosa fa il veleno di un serpente a sonagli al sangue umano?"

Alcune delle proteine ​​del veleno di serpente possono ostacolare la coagulazione del sangue, causando emorragie interne vicino al sito della ferita, ma si aprono a ventaglio nel tempo. La regolazione della pressione arteriosa viene disturbata, insieme alla trasmissione dell’impulso nervoso o muscolare. Gli effetti neurotossici possono essere gli effetti più pericolosi in quanto possono causare la perdita del sistema nervoso autonomo.

Il veleno del serpente a sonagli è una combinazione di entrambi i nervi che uccidono (neurotossina) e uccisione del sangue (emotossina). Contemporaneamente spegne il sistema nervoso causando il cuore e le funzioni respiratorie e la paralisi generale. L’emotossina scioglie il tessuto. Roba disordinata.

I morsi dei serpenti a sonagli sono raramente letali. Le conseguenze più gravi del morso derivano generalmente dalle proprietà emorragiche e necrotiche del veleno, che portano alla rottura del tessuto muscolare, a una successiva rabdomiolisi e mioglobinuria e ad un’eventuale insufficienza renale.

Sebbene ci siano alcune eccezioni, come il Mohave ( Crotalus scutulatus ) e la Tigre ( Crotalus tigris ), la componente neurotossica del veleno di un serpente a sonagli non è in genere una parte significativa della sua tossicità.

NOTA: La mia risposta era a una domanda completamente diversa che non chiedeva di sangue. Ecco perché ho a malapena menzionato il sangue. I genius moderator di Quora l’hanno spostato qui, anche se non risponde alla domanda. Perché questo è ciò di cui parla Quora.