Il vaginismo può essere curato con un intervento chirurgico?

Il vaginismo è una condizione in cui i muscoli vaginali iniziano a contrarsi vigorosamente e involontariamente quando la vagina viene introdotta da un pene o dalle dita di un’altra persona. Di solito rende il sesso impossibile. La donna risponde a qualsiasi tentativo di penetrazione come se il contatto causasse un dolore acuto e acuto.
Questo è generalmente causato da un’educazione molto severa almeno per quanto riguarda il sesso. Questo è un comportamento involontario e non sotto un controllo inconsapevole.
A meno che non vi sia una fonte ovvia di dolore, si pensa che il vaginismo sia comportamentale e sia trattato come tale. L’apertura vaginale può essere troppo piccola (ma è rara) e gestita con “incisioni rilassanti”. Di solito è abbastanza facile vedere se il ritiro dal contatto è dovuto all’ansia o a problemi fisici reali
Se c’è una fonte di dolore. Inizialmente potrebbe essere necessaria qualche terapia, eventualmente inclusa la chirurgia.
Il consueto trattamento prevede l’inserimento di dilatatori graduati e lubrificati nella vagina, e lentamente usando dilatatori più grandi e più grandi. Sperava che la donna imparasse a rilassarsi piuttosto che a irrigidirsi quando vengono inseriti i più grandi dilatatori. In pratica si usano solitamente siringhe di plastica con le punte tagliate e poi fuse. Si inizia inserendo una siringa che sembra troppo piccola per avere alcun effetto, a siringhe da 25 ml o forse anche più grandi, che è “abbastanza grande”.
Prova a lavorare con una tecnica comportamentale. Non comporta interventi chirurgici ed è molto probabile che risolva il problema.

Related of "Il vaginismo può essere curato con un intervento chirurgico?"

si è possibile