Il trauma infantile può portare a dolore cronico in età adulta?

Recentemente ho fatto un lungo servizio di consulenza per aiutarmi ad affrontare il mio dolore.

Quello che ho imparato sul dolore è stato fantastico. Quando attraversiamo lunghi periodi di dolore, depressione e abuso infantile, i nostri cervelli tendono a cambiare il modo in cui sono cablati. A volte il cervello percepisce il dolore prima che accada. A volte il cervello ignora i messaggi quando c’è dolore acuto. Sfortunatamente, il primo è molto più comune di quest’ultimo.

Nel mio caso, ho una condizione fisica che spiega il mio dolore cronico. ma ho anche altri fattori che possono far sembrare più acuto di quanto potrebbe effettivamente essere. Ho sempre pensato che, dal momento che gestisco il dolore ogni giorno e così tanto, devo essere in grado di tollerare molto dolore. In realtà potrebbe essere vero il contrario. Perché soffro di dolore tutto il tempo, sono ipersensibile quindi la mia soglia è in realtà inferiore al normale.

Questo vale anche per il dolore emotivo e psicologico. Depressione e trauma infantile sono tali tipi di dolore e possono esacerbare il dolore fisico. Mi è stato detto nel corso degli anni che la depressione è spesso la causa del dolore e gli vengono prescritti antidepressivi. Lo so, vai a capire.

Quindi, se mi confrontassi con una persona con la stessa condizione di schiena, ma senza l’abuso e la depressione da parte dei bambini, la loro percezione del dolore potrebbe essere inferiore alla mia.

    Related of "Il trauma infantile può portare a dolore cronico in età adulta?"

    Oh si. Ho avuto massicci abusi infantili e forti dolori per tutta la mia vita. Ho provato ad uccidermi, stimerei circa 30 volte. Alla fine mi sono fermato ma non sono mai stato stabile. Sono entrato e uscito dall’ospedale 3 o 4 volte l’anno. Alla fine ho trovato una droga che mi ha tolto i miei pensieri suicidi, Vyvance. Quindi a 50 anni sono finalmente stabile.

    Ci sono state alcune ricerche su questo. Parlerò perché non ce l’ho di fronte a me, ma oltre il 70% delle persone che ricevono assistenza per il dolore cronico affermano di aver vissuto un trauma nella loro vita. Questo non significa che il dolore sia “tutto nella loro testa”, ma sembra che ci sia un legame che non capiamo molto bene.