Sulla base del secondo emendamento, l’infermiera Wubbels avrebbe potuto usare un’arma, se ne possedeva una, per difendersi dalle azioni tiranniche dell’agente di polizia di Salt Lake, Payne? Gli infermieri e il personale del pronto soccorso possono nascondere il trasporto in base ai loro diritti costituzionali?

Sulla base del secondo emendamento, l’infermiera Wubbels avrebbe potuto usare un’arma, se ne possedeva una, per difendersi dalle azioni tiranniche dell’agente di polizia di Salt Lake, Payne? Gli infermieri e il personale del pronto soccorso possono nascondere il trasporto in base ai loro diritti costituzionali?

No, non sarebbe in grado di usare un’arma contro “azioni tiranniche”. Questa domanda non riguarda direttamente il secondo emendamento poiché il secondo emendamento stabilisce solo che gli individui hanno il diritto di possedere e portare armi da fuoco. Questo rientra nella nostra attuale legge, e secondo la legge federale la forza letale può essere applicata solo con criteri molto specifici, se la morte, lo stupro o gravi lesioni corporali sono imminenti. Un’arma da fuoco può essere impiegata solo per autodifesa in queste circostanze con l’aspettativa di una forza letale. Un’arma da fuoco non può essere usata per difendersi da “azioni tiranniche”, soprattutto perché non esiste una definizione legale di azioni tiranniche, e non può essere usata per minacciare o costringere le azioni sotto costrizione, anche se l’individuo pensa che sia giusto. Questo è considerato vigilantismo e non è protetto.

La maggior parte degli ospedali non applica rigorose politiche sugli armamenti e non consente il trasporto nascosto, principalmente a causa del potenziale rischio legale di incidenti o di colpi vaganti verso l’ospedale stesso, non per motivi di sicurezza reali. Questo è stato argomentato per violare i diritti costituzionali, ma gli stati hanno dato ai singoli datori di lavoro l’ultima parola sul fatto che i loro dipendenti possano o meno portare avanti. È stato anche sostenuto che questa è una delle sole forme di discriminazione istituzionale ufficiale lasciata sul posto di lavoro.

L’infermiera Wubbels sarà in grado di chiedere un risarcimento in tribunale, se lo desidera.

    Related of "Sulla base del secondo emendamento, l’infermiera Wubbels avrebbe potuto usare un’arma, se ne possedeva una, per difendersi dalle azioni tiranniche dell’agente di polizia di Salt Lake, Payne? Gli infermieri e il personale del pronto soccorso possono nascondere il trasporto in base ai loro diritti costituzionali?"

    Il secondo emendamento si riferisce ai diritti di mantenere e portare armi, non il diritto di usarli. Naturalmente, si portano armi per poterli usare se necessario per proteggere la vita e gli arti.

    Dalle descrizioni che ho letto non c’era pericolo di morte o lesioni gravi a nessuno, quindi non ci sarebbe stata alcuna giustificazione per l’uso di qualsiasi arma, nemmeno una mano aperta.

    C’è la presunzione che le azioni di un agente di polizia siano legittime a meno che non sia provato diversamente. Di conseguenza, si presume che l’interferenza con un agente di polizia sia illegittima a meno che non sia dimostrata legittima che, in questo caso, sembrava essere. Tuttavia, c’è sempre un requisito per utilizzare la forza minima necessaria. Questo vale anche per la polizia.

    Suggerisco agli OP di smettere di fantasticare sulle armi da fuoco.

    A meno che non si stia tentando di suicidarsi con la polizia, mai, mai, mai un ufficiale di polizia, MAI! Ora, per il suo diritto al trasporto, la maggior parte degli ospedali non ha una politica sulle armi che includa pazienti, personale e visitatori, quindi anche se non sarebbe stata colpita sul posto dal poliziotto, non avrebbe comunque avuto accesso a un’arma. come se stesse trasportando, avrebbe probabilmente lasciato quell’arma nel suo veicolo.

    Ho lavorato negli ospedali per oltre 25 anni e non ne ho mai sentito uno che permetta al suo personale di trasportare armi da fuoco. Persino la loro sicurezza non li porta. È una cosa piuttosto stupida da fare.

    Vedi, se ne porti uno in un ospedale, stai riconoscendo che un giorno potresti doverlo licenziare lì. E gli ospedali, specialmente gli ER, hanno queste linee di gas nelle pareti che portano ossigeno. Questo senza nemmeno considerare tutti i pazienti e i loro familiari che potrebbero trovarsi in un pronto soccorso, insieme ad altri membri del personale ospedaliero.

    Queste sono le ragioni per le quali gli ospedali non autorizzano le pistole sul posto. Il tuo diritto costituzionale al trasporto non significa che puoi portare su proprietà di qualcun altro, come un ospedale.

    Quante domande hai intenzione di raggruppare, perché non chiedere 3 o 4 alla volta?

    La clausola “tirannica” di cui fai riferimento non è nemmeno vicina all’essere applicabile. La sua vita non era minacciata.

    Sembra che tu stia confondendo e confondendo un sacco di problemi con il tuo gruppo di domande!

    Certo che possono nascondere il trasporto, anche se l’ospedale lo esclude! È basato sulla legge dello Stato. L’ospedale non può bloccare qualcuno! Hanno azioni disciplinari. Ma se la legge dello Stato lo consente, senza una clausola di eccezione, allora è legale!

    Le tue domande sono alquanto assurde!

    Solo se il datore di lavoro consente ai dipendenti di nascondere il trasporto.

    Molto probabilmente l’ospedale non lo consente e fornisce sicurezza armata. Ci fu un fallimento per la sicurezza che non intervenne per impedire l’arresto, che finì per essere un arresto illegale.

    Se il personale ospedaliero può o no nascondere il trasporto è determinato dalle politiche dell’ospedale.

    In una situazione come la sua, tirare una pistola avrebbe complicato molte cose. La sua vita non era in pericolo, e quando aveva iniziato a sparare, c’era un altro poliziotto che probabilmente le aveva sparato. A mio parere, ha funzionato nel miglior modo possibile.

    Ricordo solo vagamente cosa è successo a questo punto, ma non ricordo che la sua vita sia in pericolo. È stata trattata molto, molto male, ma penso che sparare all’ufficiale di polizia sarebbe stata una reazione eccessiva. Anche se solo a malapena.

    Poi di nuovo, se qualche delinquente avesse fatto la stessa cosa in un vicolo, l’avrei pienamente sostenuta a sparargli in faccia.

    La linea qui è molto, molto sottile.

    Detto questo, non sto prendendo in considerazione le regole dell’ospedale, che quasi certamente non le ha permesso di portare un’arma da fuoco al lavoro. Se avesse usato un’arma da fuoco per difendersi da chiunque, a prescindere dalla situazione, sarebbe quasi sicuramente licenziata, almeno.

    In base alla tua domanda, mi chiedo se hai mai sparato con una pistola contro un bersaglio vivente. Se l’infermiera Wubbels avesse mostrato un’arma, sarebbe iniziata una nuova circostanza. Le armi da fuoco e il loro uso hanno conseguenze, nessuna Infermiera Wubbles ha fatto esattamente ciò che avrebbe dovuto fare. Il dipartimento di polizia ha licenziato l’ufficiale e ha ripreso la sua vita normale. Se avesse usato un’arma da fuoco, la sua vita sarebbe risultata molto diversa.

    Non conosco a priori un unico dipartimento di emergenza che consenta qualsiasi forma di trasporto (oltre alla polizia e alla sicurezza). Ci sono bombole di ossigeno e ogni genere di cose in un ED che davvero non dovrebbe essere sparato a.

    Dato che l’ufficiale Payne non stava minacciando la sua vita, direi di no. Inoltre, poiché la maggior parte degli ospedali sono zone prive di armi, no, non poteva nascondere il trasporto.