Come smettere di cercare un alto attraverso le droghe

Lo pratica anche quotidianamente, integrando le valutazioni degli ACE per tutti i pazienti nelle sue cliniche. Attualmente ha circa 200 pazienti che sono tossicodipendenti, la maggior parte degli oppiacei (eroina e antidolorifici, tra cui ossicodone, idrocodone, codeina, morfina e fentanil). Ho visto circa 1.200 pazienti che sono dipendenti, dice. Di questi, più di 1.100 hanno un punteggio ACE di 3 o più.

Questa informazione è sorprendente: come smettere di marijuana

L’apprendimento degli ACE lo ha aiutato a capire che la definizione originale di PTSD, a cui molte persone si aggrappano ancora, non è accurata. Negli anni ’80, il PTSD fu definito come il risultato di un trauma che era al di fuori del regno della normale esperienza.

Dice anche, Drop the D, perché il PTSD non è un disturbo. È quello che ha imparato da van der Kolk, che ha scritto The Body Keeps the Score. Bessel dice che abbiamo chiamato questa cosa sbagliata. Lo stress post-traumatico è un adattamento cerebrale. Non è una paura immaginata. Se uno dei tuoi piedi è stato morso da un leone, starai attento ai leoni, spiega Sumrok. L’ipervigilanza non è una paura immaginata, se hai un piede morso da un leone. È una vera paura, e sarai alla ricerca di quel leone. Dico ai miei pazienti che hanno avuto un vero trauma che non si immagina. Non sono pazzi.

Questo è ciò che accade quando una persona vede Sumrok per la prima volta: compila il questionario ACE di 10 domande (Hai ottenuto il tuo punteggio ACE?) Nella sala d’attesa. Poi quando li vedo, passo attraverso ogni domanda e chiedo loro di nuovo, dice Sumrok, che fa anche un normale esame fisico. Spesso, c’è una differenza tra i due. Per esempio, questa mattina ho visto una donna e lei ha riportato un punteggio ACE pari a 1 nel sondaggio. Poi, quando le ho fatto le domande, ha riportato nove su 10.

Ecco come sono cresciuto, disse a Sumrok. Non pensava di essere picchiata, umiliata o vedere sua madre che fumava crack ogni giorno era dannosa o inusuale, soprattutto perché la maggior parte dei bambini che conosceva vivevano la stessa cosa.

Dopo che gli ho spiegato tutto questo, molti di loro mi fissano e dicono: vuoi dire che non sono pazzo? dice Sumrok. Dico loro: No, non sei pazzo. A volte urla la porta della sua infermiera: Patsy! Dov’è il mio francobollo non pazzo? Devo stampare questa tabella delle persone.

Per le persone che sono dipendenti da oppioidi, egli prescrive la buprenorfina (uno dei marchi: Suboxone), che li aiuta a ritirarsi dagli oppioidi e a mantenere il loro posto di lavoro, o a tornare al lavoro. Per la maggior parte delle persone, il farmaco è meno avvincente di altri oppioidi. A volte se le persone sono giovani, sane e non hanno una dipendenza lunga, possono ritirarsi dagli oppioidi senza buprenorfina.

Sei mesi dopo questo, dice Sumrok, iniziano a dire cose come, io e mia moglie siamo di nuovo insieme, stanno uscendo con i loro figli. È bello vedere come la gente riprende le loro vite. La mia parola preferita è normale. Quando mi dicono che si sentono normali, so che stanno andando bene.

Per me è stato abbondantemente chiaro e rafforzato in 40 anni di carriera, continua Sumrok, che i pazienti desiderano e rispondono meglio a cure sensibili e informate. Dalla Nazione Navajo agli Appalachi fino a Memphis e dalle montagne dell’Honduras alle giungle dell’Amazzonia, la gente considera il rispetto come la conditio sine qua non della cura di qualità.

Anche se Sumrok pensa che il suo approccio benefici i suoi pazienti, sa che ha bisogno di dati per dimostrarlo. Quando ha visto un recente studio che ha affermato che il 43% delle persone con buprenorfina stava usando altri oppioidi, ha fatto la propria analisi di un campione dei suoi pazienti e ha scoperto che solo l’8% stava usando altri oppioidi. Dopo aver rintracciato quelli che erano, la maggior parte aveva buone ragioni, come un uomo il cui braccio e la spalla erano in un nuovo cast dopo l’intervento chirurgico per riparare un infortunio, e stava prendendo un narcotico. Solo uno non lo fece, e quando mostrò il suo test antidoping, disse: Sai una cosa? Sono scivolato. Ne ha parlato in gruppo, dice Sumrok, e tutti nel suo gruppo si sono girati intorno a lui per assicurarsi che Hed continui il programma.

Related of "Come smettere di cercare un alto attraverso le droghe"