Perché le mie spalle cominciano a essere affaticate nelle ultime lunghezze del mio stile libero da 200 metri?

Gli anni 200 sono gli eventi più dolorosi. Penso che 200 rana sia probabilmente la più dolorosa, guardando esclusivamente alla durata.

Hai tre sistemi energetici:

  1. Energia anaerobica a brevissimo termine, buona per circa 10 secondi e che recupera rapidamente. Nella maggior parte delle gare di nuoto, aiuta con la partenza e tutti i push off nei turni.
  2. Energia anaerobica a breve termine. Buono per circa 2 minuti, forse un po ‘di più. Si noti che questo è lo stesso periodo di tempo necessario per 200 metri. Questo sistema causa accumulo di acido lattico nei muscoli.
  3. Energia aerobica, buona per ore, ma che offre meno energia di quella anaerobica.

L’acido lattico è, beh, un acido. Fa male. Nei cinquanta o nei cento ne stai facendo di meno. E nel quattrocento stai pompando sangue attraverso quei muscoli e allargando l’accumulo di acido lattico.

Questo è il motivo per cui le spalle di tutti si sono ferite alla fine di una nuotata a 200 m stile libero.

Potresti avere un problema diverso, forse uno relativo alla tecnica. Se stai nuotando con una cattiva tecnica, potresti farti male alle spalle. Non posso davvero dire quanto sia probabile. Ma posso dire che molte persone lavorano sulla migliore tecnica a bassa velocità. Quando mi è stato chiesto di praticare e pensare al mio nuoto freestyle, ho nuotato a un ritmo ponderato. Ma non era il ritmo o la mentalità che avevo nelle mie gare. Mi ci è voluto molto tempo per capire che dovevo eseguire alcuni esercizi e tecniche alla massima velocità! Naturalmente, non puoi farlo per l’intera distanza di una gara, ma puoi, e devi farlo, fare quindici o venti metri un paio di volte. Se ottieni la distanza giusta, rimarrai in quel primo sistema energetico e il dolore sarà trascurabile.

Related of "Perché le mie spalle cominciano a essere affaticate nelle ultime lunghezze del mio stile libero da 200 metri?"

Fidati di me, è completamente normale.

Dato che non ho visto il tuo colpo, devo dare alcuni consigli generali e spero che tu possa imparare da loro. Il principale che posso darti è che potresti usare un colpo alla spalla piuttosto che un colpo di tutto il corpo. Quando estendi il braccio nel freestyle, i tuoi muscoli dovrebbero essere abbastanza rilassati perché stai usando la schiena, i muscoli addominali e le braccia per guidare il tuo ictus, non solo le braccia. Mi sembra che tu abbia bisogno di lavorarci su. I colpi a spalla sono molto efficaci per gli sprint che richiedono potenza e velocità, non resistenza. Anche se non l’hai menzionato nella domanda, non possono essere solo le tue spalle a ferire. Se sono le uniche cose che fanno male, non stai nuotando nel modo giusto. Devi pompare la tua velocità.

Consiglierei di guardare i nuotatori di élite su YouTube e di parlare con il tuo allenatore del tuo colpo per risolverlo. In bocca al lupo!

I 200 gratuiti non sono uno scherzo.

Linee di corrente più lunghe e sott’acqua mettono sotto stress altrove. Quindi potresti finire la gara e sentirti come se i tuoi polmoni esplodessero.

Potresti nuotare la gara in modo da farti sentire come se le gambe cadessero. Calcia forte come puoi sugli ultimi 50 metri. Costruisci il calcio prima di quello. Salta le gambe dalle mura nei turni.

Un altro consiglio è quello di schierare il tuo core, la tua schiena i tuoi fianchi. Rotoli di più Entra da ogni parte in ogni colpo.

Spero che anche tu entri nella tua corsa.

Potrebbe voler fare più tavole di spalla. Che ne dici di costruire fino a 5 x 1 minuto tavole in diverse posizioni di braccio e mano con solo 15 secondi di riposo tra ogni tavola minuto. Una mano, due mani, gomiti, a palla, larghi, stretti, ecc. Ecc.

Potrebbe voler fare più ripetizioni con panca e presse verticali – e tirare verso il basso e invertire / tirando i movimenti. Fai da 20 a 25 ripetizioni e fai 4 o 5 serie. Fai il resto 30 secondi. Sollevamento di resistenza, ritmo veloce.

Questa è solo un’ipotesi (dato che sono anch’io un nuotatore novizio), ma probabilmente non sei abbastanza rilassato / problemi di forma / non in forma di nuoto o una combinazione.

Nuotare per me è molto alieno, e mi prende a calci. Sono un corridore e sollevo pesi, ma nuotare mi distrugge ogni volta. Sto lavorando per migliorare, aumentando la mia distanza ogni volta. Questo potrebbe essere qualcosa che devi fare. Invece di nuotare appena 200 m, inizia a spingere oltre questa distanza in modo incrementale. Alla fine 200 m sembrerà niente. Questo e avere qualcuno guarda il tuo modulo. Assicurati di essere in grado di riprendersi correttamente quando passi il braccio. Potrebbe essere troppo carico sulla spalla in forma impropria.

Scopri Swim Smooth per vedere la forma perfetta: Mr Smooth – Un’animazione di corsa freestyle ideale