Qual è il ruolo nella sala operatoria di un primo intervento chirurgico?

Grazie per l’A2A!

(Scusa, sono un po ‘in ritardo a rispondere alla tua richiesta!)

Un “primo soccorso” è di solito un infermiere che ha ricevuto una formazione per assistere il chirurgo con un intervento chirurgico. Queste infermiere diventano RNFA (Registered Nurse First Assists). Sono certificati per aiutare il chirurgo a manipolare tessuti, suturare, usare strumenti chirurgici, ecc. Sono sorvegliati sotto il chirurgo. Non “operano” (questo è il ruolo del chirurgo).

Generalmente, i chirurghi preferiscono che l’infermiere abbia esperienza O (2 anni o più) prima di diventare un Primo Assistente certificato. L’infermiera deve avere una comprensione dell’anatomia e di tutte le aree della chirurgia. Avere il tuo RNFA fornisce anche un aumento di stipendio. Per le infermiere OR che stanno cercando di “salire” la scala nella loro carriera, di solito considerano questa opzione come un’opzione.

Per trovare le classi per ricevere la certificazione, questo sito Web è il migliore:

Home – RNFA

Erano molto popolari decenni fa, ma questo lavoro non è così popolare come un tempo. (Dipende dall’ospedale, ovviamente). È facile mischiarli con la PA o con la Tech chirurgica. Non hanno tutti i privilegi di una PA, e la Tech Surgical è l’esperto di strumentazione.

Ora, la maggior parte dei chirurghi ha un assistente medico (Assistente del medico) che li aiuta nella chirurgia. Possono fare tutto ciò che può fare il RNFA e altro. Alcune aree della chirurgia, come quella cardiaca, hanno bisogno di più mani e a volte hanno un First Assist e un PA. Alcune aree della chirurgia avranno anche “squadre”, dove hanno sempre gli stessi tecnici, infermieri e PA. Queste squadre sono create per gli ambulatori che sono molto specializzati.

H.Cramer

Related of "Qual è il ruolo nella sala operatoria di un primo intervento chirurgico?"

Qual è il ruolo nella sala operatoria di un primo intervento chirurgico?

Non so cosa intendi con “primo soccorso”!

Tuttavia, il normale complemento per qualsiasi operazione più ampia dovrebbe includere:

  1. Chirurgo principale Chirurgo specialista, ORL, plastica, ecc.
  2. Primo assistente O anche un chirurgo specialista o un residente.
  3. Secondo assistente O anche un chirurgo specialista o un residente, anche uno stagista, un’infermiera.
  4. Infermiera di strumenti. Un’infermiera che consegna gli strumenti.

Tutti e quattro sopra sono scrubbed e gowned.

  1. Anestesista. Anestesista specialista.
  2. Infermiera anestesista Un’infermiera che sta aiutando l’anestesista.

Al di sopra di due non sono puliti e coperti ma indossano cappucci e maschere e occasionalmente guanti.

  1. Infermiera che circola Sta aiutando l’infermiera dello strumento e il resto della squadra.

Non è sfregata e vestita ma indossa berretto e maschera.

Tutto il personale ha i suoi indumenti verdi per la sala operatoria (sono consentiti colori diversi), ma lo staff sfoggiato e abbigliato ha camici sterili in cima (a volte anche grembiuli).

Questo si applica di solito a un ospedale universitario, a grandi ospedali, ecc.

Nella vita reale, di solito è il chirurgo (un medico) con o senza un assistente (un medico o un’infermiera), uno strumento e infermiere circolanti e due persone in anestesia.

Quindi, se per “primo intervento chirurgico” si intende una persona che assiste il chirurgo principale (sia esso un medico o un’infermiera), allora questa persona si assume la responsabilità di una parte del processo. A volte (s) pulisce e prepara il sito per l’op e mette tende; asciuga sangue e secrezioni; taglia le suture; ritrae ferita, ecc.

A volte questa persona (s) si apre e il chirurgo principale arriva solo per fare il parziale cruciale dell’operazione e se ne va.

Famosi chirurghi cardiovascolari sono riusciti in questo modo a fare molte operazioni: nel teatro 1, la gente apriva il torace e preparava tutto, il chirurgo principale sarebbe venuto in una sutura delle arterie coronarie mentre nel teatro 2 persone avrebbero iniziato l’apertura e così forte .

Le operazioni principali di solito richiedono più del semplice chirurgo per preformare in sicurezza la procedura. Un primo assistente abile e ben addestrato ha un valore inestimabile.

Questo individuo può fare l’incisione primaria all’inizio e chiudere la sutura alla fine; aiuta nell’esposizione degli organi, asciugando il campo operatorio e stabilizzando i tessuti per consentire un migliore accesso del chirurgo. L’assistente può anche dirigere e manovrare dispositivi laparoscopici, strumenti di pinzatura e altri attrezzi in tandem con il chirurgo.

Negli istituti di insegnamento, il primo assistente è di solito un medico post-laurea in formazione (tirocinante o residente). Negli ospedali di comunità, il primo assistente chirurgico è spesso un “scrub tech” o un RN chirurgico che ha ricevuto una formazione mirata sull’argomento.

Trattenere il divaricatore (i), azionare il dispositivo di aspirazione, tagliare la sutura con il nodo POST. Chiusura della pelle a seconda di quale operazione.