L’uso / abuso di droghe è un’analogia utile per la religione?