Cosa sarebbe successo se le cellule animali avessero anche una parete cellulare attorno a loro?

Le cellule vegetali hanno una parete cellulare di cellulosa che è un materiale piuttosto rigido. Se gli animali avessero questo, probabilmente girerebbero su piccole ruote! Potresti immaginare la selezione naturale in un mondo in cui l’intero regno animale era così incapace? Alla fine, quelli che potevano catturare la loro preda avrebbero una parete cellulare più flessibile fino a che la riproduzione di quelli che lo esibivano sarebbe fiorita fino al punto in cui la parete cellulare sarebbe scomparsa. Mi è stato insegnato in biologia che un organismo non può progredire geneticamente regredendo. Ad esempio, le balene non possono alla fine evolversi aumentando le branchie. Quanto sopra, tuttavia, è abbastanza diverso.

Related of "Cosa sarebbe successo se le cellule animali avessero anche una parete cellulare attorno a loro?"

Bene, da una prospettiva globale, il percorso per acquisire una struttura (come la cellula vegetale) che è accompagnato da una parete cellulare significherebbe effettivamente che un host molto diverso di interazioni chimico-biologiche ha avuto luogo sulla cronologia evolutiva di milioni di anni rispetto alla una che abbiamo stabilito oggi, e per tutti gli scopi pratici, quelle “cellule animali” non sarebbero affatto cellule animali.

Gli animali così come li conosciamo non sarebbero in grado di esistere, perché i diversi tipi di cellule che vediamo in molti animali non potrebbero sorgere con una parete cellulare rigida.

Questo è il motivo per cui le piante mancano del sistema muculare e nervoso, poiché le cellule nervose devono essere di forma irregolare e le cellule muscolari devono essere flessibili.

Quindi, se mai ti chiedi perché le piante rimangono per lo più stazionarie e gli animali sono per lo più mobili, la risposta è in definitiva perché le piante hanno una parete cellulare rigida e gli animali hanno una membrana cellulare flessibile.