Quali sono i concetti più importanti per l’assistenza infermieristica?

Prima di tutto è necessario pensare e prendersi cura dei pazienti come faresti per i tuoi cari familiari. Mostra compassione e cura in tutto ciò che fai. Questo è il modo in cui mi avvicino alle mie cure infermieristiche. Se fosse mia madre, fare il bagno una volta alla settimana sarebbe adeguato ?? Diavolo, no! Se usi questo principio come guida per la tua cura, darai sempre il meglio ai tuoi pazienti.

In secondo luogo, la valutazione dei pazienti deve sempre essere completa e completa. Non prendere scorciatoie. Pensa alle cose in modo critico mentre vai. Ad esempio una pressione del sangue di 90/60 potrebbe essere “normale” per alcuni pazienti – ma nel contesto di altre informazioni come una diagnosi di GI Bleed e con una frequenza cardiaca di 120 è meglio alzare alcune bandiere rosse. Quando valutate un paziente usate i vostri sensi, toccate il vostro paziente – il miglior consiglio che mi sia mai stato dato è di non prendere mai le parole di qualcun altro – prendete 30 secondi e posate gli occhi sul paziente e toccate la loro pelle sulle braccia o sulla fronte per raccogliere informazioni . Puoi dire molto sul dolore guardando il viso di qualcuno e toccandoli per vedere se sono belli e umidi o caldi e secchi – a volte queste cose possono dirti di più dei nostri “numeri” dei segni vitali. Non fare affidamento sulla pressione sanguigna su una macchina in condizioni estreme di alta e bassa frequenza – prendila sempre manualmente – soprattutto se ciò che stai “vedendo” non corrisponde ai numeri dalla macchina.

Dobbiamo sempre pensare in modo critico e mettere insieme tutti i pezzi. Ogni singolo paziente è unico e distinto con una storia, un’esperienza e un corpo diversi da chiunque altro. Assicurati di guardare a tutti gli aspetti – fisici, emotivi, psicologici, fattori psicosociali, ambiente, prospettive culturali e passato – sono tutti correlati e non possono essere separati gli uni dagli altri. Non dimenticare che molti sono svantaggiati dalle disuguaglianze socioeconomiche che mettono a rischio la loro salute a causa della mancanza di cibo di qualità, della mancanza di alloggi a prezzi accessibili, della mancanza di trasporti e dell’accesso alle strutture sanitarie. Questi pazienti sono molto vulnerabili a problemi di salute aumentati. Utilizzare i membri della famiglia come risorsa per ottenere informazioni collaterali, specialmente quando il paziente è molto malato o ha altri ostacoli alla comunicazione. Ricorda che la famiglia è collegata al paziente e se vuoi che il tuo paziente guarisca e rimanga bene, è saggio includere qualsiasi sistema di supporto che il paziente ha in atto. Due o tre persone che ascoltano le istruzioni di dimissione o una spiegazione di una diagnosi sono sempre meglio che presentare semplicemente queste informazioni al paziente da solo.

Sii un avvocato forte e informato per il tuo paziente. Ricorda, il tuo paziente non ha le conoscenze o l’esperienza che hai come infermiera – che possano beneficiare del tuo! Quando sai che qualcosa non è nel loro miglior interesse – non aver paura di parlare !! Non abbiate paura di mettere in discussione dottori, politiche, procedure che non hanno senso o per assicurarvi che abbiano ricevuto tutte le loro opzioni o informazioni per fare una scelta informata. Ancora una volta – vorresti che un professionista agisca a nome della tua famiglia per parlare. Prendo questa responsabilità molto seriamente. Se vuoi guidare la tua pratica con integrità, devi essere in grado di parlare per i tuoi pazienti. Sono i “perdenti” – come sono in uno stato vulnerabile, non informati quanto te – e contano su letterali estranei (professori di assistenza sanitaria) in materia di lufe e morte. Questa è una tremenda responsabilità: onorala e pratica con la conoscenza, la competenza, la compassione e l’integrità. Non abbiate paura di non avere tutte le risposte – siate disposti a porre domande e utilizzare le risorse intorno a voi.

Infine, assicurati di occuparti di te, in modo da essere nella posizione migliore per poterli occupare bene. Essere un modello nella materia della salute e ottenere dietro la prevenzione della salute e le abitudini di vita che si integrano con una vita sana e longevità. Credo che abbiamo tutte le risorse su questa terra per vivere bene e con le nostre conoscenze per farcela. Ma deve essere proattivo a partire prima che la malattia si imponga. Nel momento in cui iniziamo ad avere segni e sintomi, i corpi sono già in disequilibrio. Ascolta il tuo corpo e prendi il tempo davanti per occuparti delle cose prima che diventino problematici. Mangiare sano, uno stile di vita attivo, riposo e riposo regolari, lavoro e vita familiare, tempo libero con i propri cari, ricerca delle proprie passioni con lo scopo e vivere una vita di bontà e gratitudine – spianerà la strada a un vero “pozzo”. L’umile opinione di queste infermiere.

Related of "Quali sono i concetti più importanti per l’assistenza infermieristica?"

Ci sono risposte individuali alle minacce per il benessere che sono mitigate dalle esperienze passate con operatori sanitari, cultura, spiritualità, economia e istruzione. I pazienti sono motivati ​​a svolgere attività salutari relativamente al loro comfort nel farlo. Le motivazioni per la conformità ai piani di assistenza o non conformi sono complesse. Facciamo parte di un team multidisciplinare e tutti i membri sono preparati in modo univoco e importanti per il quadro generale. La certificazione nella tua specialità è dovuta ai tuoi pazienti. La responsabilità personale di riflettere continuamente sulle esperienze e sulle migliori pratiche di ricerca è tua.

So che fa schifo, ma onestamente il processo infermieristico è davvero la cosa migliore di Infermieristica. ADPIE [valutazione, diagnosi, pianificazione, implementazione, valutazione]. Con la valutazione è il più importante. Perché valuti tutto se c’è un problema con qualsiasi cosa legata all’assistenza infermieristica, assicurati di valutarla. Perché gli infermieri sono più posti di lavoro in uno, compreso un assistente sociale esperto di risoluzione dei problemi, dottore, babysitter, il migliore amico di tutto! Quindi se qualcosa emette un segnale acustico, devi valutare perché emette un segnale acustico e potrebbe essere un numero di cose. La tua diagnosi ti aiuta dopo la tua valutazione, perché capisci che cosa potrebbe andare storto nel paziente, quindi stai pianificando di aiutare a prevenire che le cose vadano storte con il paziente e tu lo realizzi. Quindi valuti se funziona e se non lo fai ricomincia il processo. Quindi valuta ed esegui e farai bene, ma assicurati sempre di valutare e pensare. Siamo pagati per pensare!

Concetti infermieristici:

Salute / omeostasi

  1. Assistenza preventiva (per evitare che i pazienti si ammalino o si ammalino di più)
  2. Istruzione (Consulenza ai pazienti sui benefici dell’assistenza preventiva o su come affrontare la malattia o morire e morte)
  3. Addestramento (Mostrare ai pazienti come prendersi cura di se stessi a casa)
  4. Malattia (acuta, cronica, terminale)
  5. Morire (rifiuto, accettazione, contrattazione, depressione, accettazione per pazienti e famiglie)

IGIENE. Il controllo delle infezioni e l’igiene in campo medico sono assolutamente i tuoi concetti più importanti

Mantieni la tua integrità, fai domande, non giudica, sii flessibile, realizza che c’è sempre qualcosa di nuovo da imparare.

La risposta breve è “i bisogni del paziente determinano la cura del paziente”. Non l’ospedale, il dottore o la famiglia! Sembra semplice ma spesso è difficile concentrarsi sui “bisogni del paziente”.

È importante mettere le esigenze del paziente prima di ogni altra cosa.